Socializzazione tedesca – cronaca del tentativo n. 1

La bimba quando ancora era lontana dai "terrible twos" (qui aveva solo 18 mesi)

La bimba quando ancora era lontana dai “terrible twos” (qui aveva solo 18 mesi)

Per non rimanere con le mani e per seguire la scia dell’entusiasmo del nuovo anno (sarà…) ho deciso di buttarmi a capofitto nel fare nuove conoscenze. Mi ero già lungamente lamentata della difficoltà di fare nuove amicizie tra i tedeschi, al punto che alcuni miei studenti mi hanno fatto una lista con i consigli da seguire per migliorare la mia vita sociale. Ma non avendo ancora avuto modo di seguire diligentemente i loro ottimi consigli a causa di ripetuti e fastidiosi malanni, ho pensato intanto di tentare ancora una volta con l’asilo della bimba.

La scusa è l’imminente compleanno che traghetterà la mia bimba nei temutissimi “terrible twos”, cioè i “terribili due anni”, quella fase in cui sembra che i figli vengano posseduti da Satana. Ma torniamo a bomba. Tra una settimana è il compleanno della bimba e ho pensato che, oltre alla festicciola di mezzora all’asilo, fosse carino fare proprio una festa di compleanno, di quelle vere. Mi sono rimboccata le maniche e ho deciso. Sabato prossimo si festeggia e si invitano tutti i bimbini, dell’asilo e non, che Sara considera amici.

Armata di buona volontà, un dizionario e l’aiuto finale di una madrelingua ho scritto i bigliettini di invito. Deutsch style il più possibile. Vi invitiamo all’ora tale il giorno tale, bla bla bla, i genitori ed eventuali fratelli/sorelle (che bello, in tedesco c’è un’unica parola per indicarli Geschwister!) sono i benvenuti, fateci sapere se venite e quanti siete (contatti, indirizzo).

E oggi ho dato i primi bigliettini di invito. Quasi quasi ero emozionata. Due mamme hanno subito reagito positivamente, e il che mi ha fatto piacere assai. Un’altra mamma mi ha guardata perplessa e poi mi ha chiesto “zuhause?”, da lì ho capito che forse la pratica della festa in casa non era così comune, ma forse ho frainteso io. Un babbo era confuso già per i fatti suoi e così ci ha messo 5 minuti buoni prima di capire che l’invito era “privat” per una festa in casa, di sabato, e non era l’invito alla festicciola svelta dell’asilo, si è stupito un po’ e ha ringraziato molto.

Insomma, io ho gettato i miei semi, l’ho fatto piena di entusiasmo. Sarei davvero contenta se qualcuno dei bimbi dell’asilo venisse, perché credo che a Sara faccia davvero piacere. Di contorno farebbe piacere anche a me.

Vediamo a cosa porta questo primo tentativo di socializzazione del 2013. Incrociate le dita per me e sperate che tra quei genitori per ora a me così estranei si nasconda qualche potenziale nuova amicizia.

8 commenti

Archiviato in cose di mamma, il gioco delle differenze, riflessioni (finto profonde) a caso

8 risposte a “Socializzazione tedesca – cronaca del tentativo n. 1

  1. Enrica

    Non la sapevo questa dei terribili due anni!io trovo lungo gia’ adesso..hai gia’ pensato al menu’?io suggerirei le pizzette che fanno subito festa! Ciao

    • Pizzette forever! E poi vedo come mi gira, magari qualche tramezzino, e anche un po’ carote a listarelle, che qui son tutti bio😉 e per i dolci, boh, ci devo ancora pensare. I due anni sembra che siano considerati un momento delicato perché i bimbi, nel formare la loro personalità, spesso si mettono in contrasto coi genitori e a tratti diventano ingestibili (l’ho riassunta come la psicologa di “cioè”, ma credo che il senso sia giusto!). Un abbraccio e aspetto altri suggerimenti per il menu per questo grande evento sociale😉

  2. veronica

    beh? a che punto stai con le pizzette?

  3. G

    Ciao,
    son curioso di sapere come andra a finire questa esperienza e cosa faranno i Friburghesi…
    Vivendo tra la Svizzera e la Francia presso Ginevra, in una comunità prevalentemente expat ho trovato molto interessante la differenza tra
    le persone residenti in Francia e quelle residenti in Svizzera. Queste ultime solitamente fanno festicciole per tutta la famiglia meglio se con qualche animazione per i bambini (clown o maghi,etc.) e
    tipicamente finisci sempre a bere qualche bicchiere e chiacchierare con qualche altro genitore. Gli inviti contengono solo l’ora di inizio a differenza della Francia dove lo stile sembra essere “festa dalle X alle Y”. Arrivi all’orario prestabilito, dampi il figliolo e scappi dopo aver proferito due (2) parole di circostanza e poi ritorni all’ora prestabilita per riprenderlo e magari allora scambi altre due parole e forse bevi qualcosa pero velocemente.
    Quindi un po meno social ma alla fine simpatica perche ti da qualche inaspettata ora di liberta di Sabato/Domenica e puoi andare a bere un caffe o fare due passi. Poi ogni tanto e’ il tuo turno e ti troverai una legione di bambini che ti devastano la casa! ma tutto sommato lo trovo anche divertente.
    Alla fine noi cerchiamo sempre di avere un mix di amichetti S/F, cosi son contenti tutti!

    • A presto la sentenza, sabato si festeggia, vediamo come va. Intanto hanno accettato solo in due, ma va anche detto che tanti bimbi erano malati e che in totale sono in 9, nel gruppo di Sara.
      Anch’io conoscevo le due variazioni festaiole: 1)lascia il bimbo alla festa e scappa 2) porta il bimbo e resta. Nel nostro caso forse sono ancora troppo piccoli per l’opzione uno, ci sono bimbi sui 18 mesi e altri di circa 2 anni, e non so se me la sentirei di tenerli tutti senza i rispettivi genitori. Così, con la scusa che sono ancora piccoli, vediamo di cogliere l’occasione per socializzare con questi crucci. Intanto domani c’è la microfesta dentro al nido, speriamo vada bene!!! Ti terrò aggiornato e grazie per essere passato di qui, ciao

  4. Pingback: La torre di Babele e di cupcake | malditestadellimmigrata

commenta se ti va

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...